LuBeC 2011

 BENI CULTURALI, RICERCA E INNOVAZIONE TRA STORIA E FUTURO.

Progettualità, sviluppo, tecnologia e turismo.

alt

Il 20, 21 e 22 ottobre 2011 sono state le date in cui si è svolta in accordo con gli Enti sostenitori ed i Ministeri patrocinatori la settima edizione di LuBeC, un’edizione straordinaria di portata internazionale, organizzata in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

LuBeC, la due giorni lucchese, ha aperto i lavori partendo da una focalizzazione sul rapporto fra beni culturali e identità nazionale, con riferimento, da un lato, al contributo che il nostro patrimonio artistico ha dato, dà e può dare - specie alle giovani generazioni - alla formazione della coscienza nazionale e, dall’altro, alla sua capacità di ispirare quella creatività da cui scaturiscono da sempre stimoli di sviluppo per il Paese.

“Tra storia e futuro”, dunque, si è collocato il grande dibattito che ha visto incontrarsi rappresentanti del mondo pubblico e privato provenienti dai beni culturali, istituzioni museali, parchi archeologici e città d'arte sulle opportunità e le prospettive della ricerca scientifica e del trasferimento tecnologico per la valorizzazione dei beni culturali, lanciando sul tappeto i “bisogni” del comparto a livello internazionale e stimolando contestualmente la ricerca verso l’individuazione delle soluzioni più innovative.
E in questo quadro si sono inseriti gli esiti delle ricerche e dei progetti che sono stati presentati nel corso dell’evento: i modelli di sviluppo delle città d’arte, le linee guida per il “bando ideale” nei servizi alla cultura, strumenti e metodologie per comunicare la cultura ai giovani, il recupero come leva di valorizzazione del territorio, gli strumenti per potenziare la competitività del turismo culturale, la collaborazione publico-privato, le opportunità legate ai poli di innovazione, distretti e reti d’impresa, la Magna Charta del volontariato nei beni culturali e molto altro ancora.
Per supportare lo scambio, lo sviluppo di nuovi partenariati e potenziare le competenze professionali degli operatori pubblici e privati del comparto infine, LuBeC ha dedicato ai suoi partecipanti seminari intensivi e incontri B2B.

altLuBeC  si costituisce, così, come un osservatorio sulle eccellenze che, oltre a permettere la diffusione dei risultati finora conseguiti dalla costellazione di progetti scientifici per promuovere la ricerca e la sperimentazione di nuove tecnologie in questo settore, vuole altresì essere l’occasione per concordare nuovi obbiettivi ed accogliere le aspettative della comunità internazionale. Grande successo anche per la quinta edizione della rassegna espositiva LuBeC Digital Technology.

 

On Line il programma di LuBeC 2011 in versione stampabile.alt

Mappa del sito

Cerca nel sito

LUBEC รจ un evento di